Rivoluzione artificiale. L’uomo nell’epoca delle macchine intelligenti

14,90

“Le macchine possono pensare?”. Da quando Alan Turing ha sottratto questa domanda alla letteratura per calarla nel vivo del dibattito scientifico sono passati quasi 70 anni. Quando nasce l’intelligenza artificiale, come impara a portare a termine compiti sempre più complessi, quali sono i pericoli di fronte ai quali ci pone e fino a dove potrà evolvere? Tra algoritmi a cui affidiamo responsabilità sempre maggiori, l’imminente arrivo delle auto autonome e le fantascientifiche prospettive future, l’uomo si trova già immerso in una rivoluzione artificiale, carica di prospettive tanto affascinanti quanto inquietanti. Senza cadere nella contrapposizione tra apocalittici e tecno-entusiasti, esplorerete le basi del pensiero meccanico e scoprirete gli scenari di cui si discute nei laboratori delle multinazionali più avanzate. Fino a toccare temi etici e politici che mettono in discussione anche i valori base dell’essere umano, come i diritti dei robot, il pregiudizio algoritmico e le radicali soluzioni al problema della disoccupazione di massa.

3 disponibili

Descrizione

Autore:  Signorelli Andrea Daniele
ISBN: 9788867059386
Pagine: 117
Pubblicazione: Mag 2019
Editore: Ledizioni

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Rivoluzione artificiale. L’uomo nell’epoca delle macchine intelligenti”