Quella maledetta e-mail… e i suoi effetti sul mercato del lavoro

7,75

La posta elettronica è entrata a far parte della vita di tutti noi: è comoda, è veloce, migliora la comunicazione. Ma sarà poi così? Gli autori dei testi contenuti in questo libro sembrano convinti del contrario. In che modo questa innovazione tecnologica ha cambiato le relazioni produttive? Le esperienze qui raccolte raccontano il nuovo mondo dei forzati del telelavoro domestico, le vite agitate di quelli che “scaricano la posta” la mattina appena alzati, lo scambio di e-mail che diventa veicolo di ricatti e pressioni dentro le imprese. Ma mostrano anche come con la posta elettronica sia possibile costruire comunità di affetti e saperi, dove vivere una vita (anche lavorativa) diversa.

1 disponibili

Descrizione

Autore: Kapecz Ákos
ISBN:9788887423488
Pagine: 120
Pubblicazione: Set 2000
Editore: DeriveApprodi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Quella maledetta e-mail… e i suoi effetti sul mercato del lavoro”