Presentazione del libro “Per farla finita con la famiglia. Dall’aborto alle parentele postumane”

a cura di Movimento Donne Contro i Fascismi.

Angela Balzano è ricercatrice eco/cyborg/femminista, coordinatrice e docente del modulo Scienze del Master in Studi e politiche di genere dell’Università degli Studi Roma Tre.

Attualmente è docente a contratto presso l’Alma Master Studiorum – Università di Bologna e tutor in Women and Law per il Master GEMMA. Curatrice di molte traduzioni (Rosi Braidotti, Melinda Cooper, Catherine Waldby e Donna Haraway).


Sarà con noi per presentare il suo libro “Per farla finita con la famiglia. Dall’aborto alle parentele postumane“.

Martedì 9 novembre 2021 presso lo Spazio Autogestito Arvultura. Ore 21:00

“La cura è per tutte le persone terrestri o non è cura, è l’illusione di un privilegio effimero.” (A. B.)

Dopo l’impegno del Movimento Donne Contro i Fascismi per contrastare la politica regionale sui temi dei diritti alle donne e del diritto alla saluta e per sviscerare gli aspetti più retrogradi e inquietanti della proposta di legge regionale numero 19 sulla famiglia tradizionale, abbiamo deciso di presentare il libro di Angela.

Questo testo, che appoggia le più recenti teorie femministe, offre un interessante punto di visto dentro la complessità che viviamo, snocciolando una serie di interrogativi che nulla hanno a che vedere con le semplificazioni, stumentali e conservatrici, che sostengono l’impianto di propeste di legge simili a quella che la giuta regionale sta portando avanti.

E’ impossibile separare la questione dell’autodeterminazione dei corpi dall’analisi dei dispositivi biopolitici messi in campo dagli Stati-nazione.
Il controllo esercitato sui nostri corpi, per orientarli alla riproduzione dell’umano, nella forma della famiglia eterosessuale nucleare si radica nel quadro di politiche razziste, neofasciste, antiambientaliste che l’autrice ripercorre, in termini storici e in termini di prospettiva.

Dalla legge 40 (che ancora non permette l’accesso alle tecniche di fecondazione assistita a lesbiche/gay/trans, Balzano 2016) e 194 ( che rende il personale medico più libero delle donne, dal momento che ancora prevede i sette giorni di riflessione e l’obiezione di coscienza, Balzano, Flamigni 2015), che sono oggetto di analisi nella prima parte del libro, si delineano, scorrendo, percorsi di ripensamento del sistema ri/produttico occidentale e una critica al delirio della crescita senza limiti del capitale e alla devastazione ambientale di cui è foriero (Balzano, 2021).

Per noi il libro di Angela è l’occasione di spingerci oltre. Ribadire che certe battaglie delle donne sono già state viste e non possiamo ancora rimanerci impigliate, come la poltica vorrebbe.

Il postumanesimo femminista, di questa studiosa come di molte altre, ci consegna l’urgenza di tessere reti, relazioni, connessioni umane e non in grado di farci superare l’Antropocene/Capitalocene che ha innescato una distruzione irreversibile e l’esternalizzazione della riproduzione sociale.”..ancora prima della ricreazione della vita nei laboratori c’è una soluzione più immediata e immanente, quella che Haraway esprime in modo tanto semplice quanto dirompente: generare parentele, non popolazioni!” (Balzano, 2021)

(1) Presentazione del libro “Per farla finita con la famiglia. Dall’aborto alle parentele postumane” | Facebook

Puoi comprare il libro durante la serata di presentazione o sul nostro sito (spedizione gratuita sopra i 20€).

Ordina qui —> Per farla finita con la famiglia. Dall’aborto alle parentele postumane