fbpx

Forti coi deboli, deboli coi forti: Lega merda

Questa è la prima risposta della Senigallia degna al ridicolo presidio della Lega Nord indetto per oggi, 22 gennaio, nella nostra città.
Presidio lanciato per sciacallare sulla pelle dei migranti, costretti ogni giorno ad inventarsi un lavoro come quello del parcheggiatore.

Solo esseri umani privi di dignità possono individuare i nemici tra i più deboli di questa società. Solo chi come Salvini guadagna 15.000 euro al mese per non fare nulla, può trarre un giovamento dalla guerra tra poveri. Solo degli stupidi sciacalli posso pensare che mentre il governo finanzia le banche, la miseria dei terremotati sia colpa dei migranti.

Ecco perché abbiamo deciso di portare in piazza quella stessa sostanza putrida di cui la Lega Nord è fatta. Le camicie verdi sappiano che chi semina vento raccoglie tempesta.

Ecco invece la Senigallia antirazzista. Radunatasi senza nessuna organizzazione né convocazione formale, ma solo per una legittimita indignazione e un po’ di passa parola. Razzisti andatevene. Senigallia non vi vuole.