fbpx

Le Strade Sicure le fanno le Donne che le attraversano. Vol. 2

Ad un anno di distanza dalla marcia dell’8 marzo scorso, che ci ha viste/i in tante/i sfilare lungo le vie del centro di Senigallia, spinte/i anche e soprattutto dall’attentato del 10 febbraio a Macerata, atto di palese violenza razzista e sessista, anche quest’anno il Movimento donne contro i fascismi, che festeggia il primo anniversario della sua costituzione, invita tutte e tutti alla 2° edizione della passeggiata cittadina l’ 8 marzo.

Vogliamo esserci, vogliamo prendere la parola, vogliamo affermare che le donne ci sono e accanto a loro tanti uomini che non si riconoscono nel linguaggio dell’odio, nelle pratiche di violenza e di discriminazione, nelle delimitazioni di confini, separazioni e muri.

E’ necessario e urgente testimoniare, agire e continuare a denunciare che per raggiungere una giustizia sociale occorre partire dalla questione di genere, laddove ha inizio, si manifesta e permane la prima e la più radicale delle disuguaglianze e delle sopraffazioni.

Da qualche anno, grazie a Non Una di Meno, movimento transnazionale, la giornata dell’8 marzo, che era ormai diventata una vuota, retorica e inutile “festa della donna”, si è trasformata in una giornata di sciopero globale delle donne, che coinvolge ben 70 paesi nel mondo, una forma attiva di resistenza nonviolenta, nella quale le donne decidono di incrociare le braccia e interrompere ogni attività lavorativa e di cura, formale o informale, gratuita o retribuita, rifiutando per un giorno i ruoli e le gerarchie di genere, fermando la produzione e la riproduzione della società.

Vi aspettiamo in tante/i per condividere un altro momento importante insieme.

Ritrovo in piazza Roma ore 18.30

Le strade appartengono alle donne.